Intermediazione fanghi

INTERMEDIAZIONE FANGHI

 
 
Gli studi condotti dal Centro Ceramica hanno dimostrato come i fanghi di scarto del processo produttivo dei sanitari possano essere reintrodotti nel ciclo di produzione della piastrella senza nessuna modificazione necessaria, consentendo alle imprese del distretto una gestione green del rifiuto ma soprattutto un notevole risparmio economico. Il Centro Ceramica è pertanto abilitato al “commercio e intermediazione di rifiuti senza detenzione dei rifiuti stessi” dal 2014. Ciò significa che il Centro Ceramica funge da soggetto intermediario nella gestione dei fanghi ceramici (codice rifiuto CER 08.02.02) derivanti dal processo produttivo delle aziende del distretto grazie alle autorizzazioni ottenute nel 2013 dopo una fase di studio e analisi della tipologia di rifiuto. Pertanto, dopo aver definito il processo logistico con il soggetto incaricato del recupero, il Centro Ceramica si occupa del monitoraggio delle seguenti documentazioni:


• autorizzazione al trasporto;
• autorizzazione al recupero e messa in riserva (R5/R13);
• quantità annue di RNP(Rifiuti Non Pericolosi) intermediati

Quest’ultimo controllo ha il duplice scopo di verificare:

• il rispetto dei limiti consentiti dalle autorizzazioni al recupero in possesso dei luoghi di destinazione;
• il rispetto dei limiti consentiti dalla classe d’iscrizione del Centro Ceramica